Ecografia addome inferiore

 

Ecografia addome inferiore

L’ecografia addome inferiore (detta anche ecografia pelvica sovrapubica o ecografia pelvica transaddominale) è un esame diagnostico non invasivo che utilizza gli ultrasuoni – onde sonore ad alta frequenza innocue per il corpo umano e i suoi tessuti – per studiare i principali organi dell’addome inferiore o dello scavo pelvico (vescica, prostata maschile, genitali interni femminili).

L’ecografia addome inferiore viene eseguita con varie motivazioni diagnostiche. Nei pazienti di sesso maschile è generalmente eseguita dal radiologo o dall’urologo per studiare la vescica, la volumetria prostatica e la capacità di svuotamento vescicale (residuo urinario post-minzionale). Nelle pazienti di sesso femminile viene eseguita dal ginecologo o dal radiologo generalmente per studiare utero, ovaie ed eventuali masse dello scavo pelvico, in particolare quando lo studio ecografico interno (transvaginale) sia non indicato (per es. nelle adolescenti) o non dirimente. In casi selezionati possono anche essere studiati il colon, le anse intestinali e l’appendice.

Come si svolge

Durante l’ecografia addome inferiore il paziente è invitato a sdraiarsi in posizione supina.
Dopo aver applicato una piccola quantità di gel sulla superficie cutanea dell’addome inferiore, il medico appoggia e muove, sulla area anatomica in esame, una sonda collegata all’apparecchiatura ecografica, in grado di produrre sezioni anatomiche fedeli delle strutture esaminate.

L’ecografia addome inferiore non è invasiva e non comporta rischi per chi vi si sottopone.

Durata

La durata dell’ecografia addome inferiore è mediamente di 15/20 minuti.

Preparazione

L’ecografia addome inferiore deve essere eseguito a vescica distesa.

Il paziente viene quindi invitato a bere circa mezzo litro di acqua 2 ore prima dell’esame e a non urinare prima della sua esecuzione.

Contattaci per questo esame

Ecografia addome inferiore

Diagnostica Lanciani Srls | P.Iva:13863971001 | Privacy Policy | Cookie Policy