Cardiologia pediatrica

Cardiologia pediatricaCardiologia pediatrica

La cardiologia pediatrica è quella branca della medicina rivolta alla diagnosi e alla terapia delle cardiopatie principalmente in età pediatrica. Il cardiologo pediatra si occupa della diagnosi delle cardiopatie congenite in età prenatale e di tutto quello che interessa la cardiologia fetale, inoltre segue i cardiopatici congeniti adulti per tutta la vita in collaborazione con altre figure mediche.

La maggior parte delle cardiopatie riscontrabili in età pediatrica sono le cardiopatie congenite, malformazioni relativamente frequenti, talora di complessità e gravità notevoli, con moltissimi differenti quadri anatomici e particolarmente insidiose negli aspetti diagnostici.
Di fondamentale importanza anche la diagnosi e il trattamento delle aritmie in età pediatrica, delle cardiopatie acquisite e delle conseguenze cardiocircolatorie di alcune patologie primitivamente extracardiache.

L’ecocardiogramma pediatrico (ecografia cardiaca) è una metodica non invasiva e non dolorosa che permette lo studio accurato del cuore del bambino. Come tutte le ecografie si basa sulla riflessione degli ultrasuoni per lo studio dell’anatomia e della funzione cardiaca.

In cardiologia pediatrica è l’esame diagnostico per eccellenza sia per lo screening delle cardiopatie (congenite o acquisite) sia per il preciso e dettagliato inquadramento preoperatorio dei bambini cardiopatici. Dà inoltre importanti informazioni sullo stato emodinamico in molte patologie primitivamente extracardiache.

L’ecocardiografia ha inoltre un ruolo preminente nell’immediato decorso posto-operatorio quando, insieme agli elementi desunti dalla monitorizzazione invasiva, consente un preciso inquadramento della fisiopatologia post-operatoria.

L’ecocardiografo è un apparecchio che emette delle onde sonore che arrivano sino al cuore dando una immagine in movimento sia delle cavità cardiache che delle strutture in esse contenute.

Come si svolge

Il bambino deve sdraiarsi sul lettino mettendosi prima sul dorso e poi sul fianco sinistro. L’esame può avere una durata variabile tra 15 minuti e 30 minuti in ragione dell’importanza della situazione da valutare.

L’esame non è né doloroso né fastidioso e non è necessaria nessuna preparazione specifica. Non vi è nessun particolare rischio nell’effettuare l’esame, ed al termine avrete un ampio colloquio con il cardiologo, che spiegherà l’eventuale patologia, e le possibilità terapeutiche.

 

Diagnostica Lanciani Srls | P.Iva:13863971001 | Privacy Policy | Cookie Policy